En poursuivant votre navigation, vous acceptez l'utilisation de cookies destinés à améliorer la performance de ce site et à vous proposer des services personnalisés. En savoir +

X

Laboratorio

La misura in laboratorio,
Strumenti semplici ed efficaci

Quando vengono concepiti nuovi strumenti e nuovi sistemi i laboratori di Ricerca e Sviluppo richiedono a loro volta numerosi strumenti di misura per svilupparli. Pertanto gli ingegneri e i tecnici incaricati della concezione di sistemi elettronici, informatici e di controllo di processo, utilizzano una serie di strumenti di misura, utili dalla fase di progettazione alla fase di test e di qualifica. Essi possono essere semplici o complessi, con una sola funzione o multifunzione, comunque gli strumenti di laboratorio Chauvin Arnoux® e Metrix® offrono agli utenti un’ampia scelta caratterizzata dall’efficacia e dalla precisione.

Ricerca e Sviluppo

Durante questa fase gli strumenti da laboratorio più utilizzati sono:
-    alimentatori
-    generatori di segnali
-    strumenti di misura generale
-    strumenti di analisi dei segnali nel dominio del tempo e della frequenza



Per soddisfare queste esigenze Chauvin Arnoux, mediante il marchio Metrix®, propone una serie di alimentatori a più canali standard o programmabili, di generatori di funzioni semplici e arbitrarie. Questi ultimi, tramite il software dedicato “SX-GENE”, permettono di simulare segnali complessi. I multimetri da tavolo della serie MX 5000 e i nuovi Multimetri professionali digitali Serie “ASYC IV” permettono, grazie alle loro funzioni avanzate e alla loro precisione, di rilevare i vari valori elettrici di un circuito.

L’offerta di oscilloscopi digitali Metrix®, eseguoo l’analisi nel dominio del tempo e della frequenza dei segnali con larghezze di banda passante fino ad alcune centinaia di MHz.

Test e Qualifica

Il test è oggi riconosciuto come un’attività indispensabile per la riuscita dei progetti. Esso obbliga a lavorare alla risoluzione di problematiche tecniche e funzionali. Il test è presente in ogni passaggio del ciclo di sviluppo ed è un’attività che richiede numerose conoscenze ed esperienza, nonché l’uso di prodotti affidabili e precisi.

Durante questa fase, si effettuano prove per verificare, da una parte, le prestazioni del sistema e, dall’altra, la sua capacità di funzionare i in un determinato ambiente. A tale scopo, Chauvin Arnoux dispone di adeguate soluzioni di misura.

Gli oscilloscopi portatili a vie isolate della serie Handscope e Scopix permettono, grazie alle loro numerose funzioni integrate, di realizzare misure precise ed affidabili. Oltre ad essere oscilloscopi multicanale, multimetri, analizzatori di segnali (compresi i segnali di bus digitali,) e registratori, essi permettono di verificare e mettere fuori tensione i vari punti da testare. Tramite delle interfacce di comunicazione integrate e dei software dedicati con cui queste possono connettersi, le misure possono essere eseguite ed utilizzate per l’elaborazione di un report di misura personalizzabile tramite PC.

Durante i test di qualifica, l’analisi termografica dei riscaldamenti di una scheda elettronica mediante le termocamere Chauvin Arnoux® è un punto fondamentale per comprendere l’affidabilità del dispositivo testato.


Nello stesso modo, le sonde di campo prossimo, associate all’analizzatore di spettro MTX 1050, permettono di realizzare una prima diagnostica in termini di perturbazione elettromagnetica di una scheda elettronica.
Chauvin Arnoux propone anche un insieme di strumenti di misura volti a testare precisamente:
-L’isolamento elettrico dei circuiti, il livello di consumo di un’apparecchiatura, il livello sonoro…
-Registratori che permettono di tracciare le evoluzioni di segnali durante le campagne di misura.


I laboratori di metrologia fanno affidamento costantemente a strumenti di misura in grado di abbozzare report o certificati di taratura: dal multimetro al calibratore da tavolo, dall’oscilloscopio analogico a quello digitale con funzione di decodificazione di bus …
Il multimetro ASYC-IV visualizza costantemente la tolleranza di misura con lo scopo di facilitare il confronto con i risultati dei testi di qualifica.